Pro-Test Italia

Ignoranza abissale o malafede colossale? Ai posteri l’ardua sentenza (seconda parte)

Il sito si è trasferito all’indirizzo www.pro-test.it.

Continua a leggere l’articolo al seguente link.

Annunci

16 commenti

  1. il tutto condito dalla tipica musichetta idiota di sottofondo. La locura René , la locura !!
    Grazie per gli articoli dottore, un saluto

    Mi piace

  2. Non posso esimermi da fare delle obiezioni all’articolo:
    1 Prima di tutto si parla perlopiù di un ovvietà, si sa già come funziona Striscia, si sa già l’obiettivo che ha Stoppa, e personalmente io non ho mai dato peso alle scenette taglia e cuci di chi non risponde o evita, che sono palesemente il montare un servizio quando non si è ottenuti quello che si voleva, ovvero delle immagini da far vedere dell’interno, che poi è l’unica cosa che avrebbe veramente contato.
    2 Personalmente in casi come questi pensare sia possibile richiedere appuntamenti è se non ridicolo, quantomeno ingenuo, è come se un giornalista, il quale ha sentito che in un ristorante c’è disordine, poca igiene, cibo scaduto etc etc, prende un appuntamento per discutere e verificare. Indovinate come troverebbe il ristorante?
    3 “una gabbia che permette di immobilizzare per qualche istante un animale… …che potrebbero essere poco collaborativi o molto veloci e non crea assolutamente nessun fastidio all’animale”
    Maddai, perché ci si deve prendere per il culo? Quando porto il cane dal veterinario per qualche malanno, facendo quindi esami, prelievi o iniezioni, è assurdo che io asserisca che i suddetti esami non creano assolutamente fastidio al cane, il mio cane la maggiorparte delle volte torna scosso e spaventato anche solo per come i veterinari medi lo maneggiano.. Figuriamoci essere immobilizzato con una simile gabbia e sottoposto a prelievi etc. Parliamo di “necessarietà”, parliamo di metodo migliore, parliamo di quello che vogliamo, ma di “nessun fastidio” da proprio la sensazione di riprendere lo stesso modo di porsi fazioso di Striscia che si critica nell’articolo, è senza ombra di dubbio che indipendentemente dall’innocuità dell’attrezzatura, quella gabbia serve per applicare una costrizione, e una costrizione provoca contrarietà, rabbia, paura, stress, e il fastidio è solo il minore delle sensazioni.
    4 Perché non concentrare l’articolo, invece di rimandare a leggerlo altrove, sullo spiegare il motivo per cui quei macachi sono li, sulla necessarietà della loro presenza, sulla natura delle sperimentazioni a cui sono sottoposti, perché hanno quegli impianti etc. Fateci capire quanto la deprivazione della loro esistenza ha ragione di essere.

    Mi piace

    • Prima di tutto si parla perlopiù di un ovvietà, si sa già come funziona Striscia, si sa già l’obiettivo che ha Stoppa, e personalmente io non ho mai dato peso alle scenette taglia e cuci di chi non risponde o evita, che sono palesemente il montare un servizio quando non si è ottenuti quello che si voleva, ovvero delle immagini da far vedere dell’interno, che poi è l’unica cosa che avrebbe veramente contato.

      Il fatto che Stoppa faccia taglia e cuci può essere ovvio per te, ma ti assicuro che non è altrettanto ovvio per gli altri spettatori di Striscia.

      Personalmente in casi come questi pensare sia possibile richiedere appuntamenti è se non ridicolo, quantomeno ingenuo, è come se un giornalista, il quale ha sentito che in un ristorante c’è disordine, poca igiene, cibo scaduto etc etc, prende un appuntamento per discutere e verificare. Indovinate come troverebbe il ristorante?

      Personalmente, mi sentirei più sicuro a dormire in camera con Jack lo Squartatore che far vedere degli animali a Stoppa oppure ad un altro animalista munito di telecamera. Devo ricordarti il video diffusa da Bernini? Come detto, il Prof. Caminiti è stato intervistato varie volte: se però vieni quando ti pare corri il rischio, come è capitato, che non sia in sede.

      Questo fatto non autorizza Stoppa a “montare ad arte” un video che descrive una realtà falsa.

      “una gabbia che permette di immobilizzare per qualche istante un animale… …che potrebbero essere poco collaborativi o molto veloci e non crea assolutamente nessun fastidio all’animale”
      Maddai, perché ci si deve prendere per il culo? Quando porto il cane dal veterinario per qualche malanno, facendo quindi esami, prelievi o iniezioni, è assurdo che io asserisca che i suddetti esami non creano assolutamente fastidio al cane, il mio cane la maggiorparte delle volte torna scosso e spaventato anche solo per come i veterinari medi lo maneggiano.. Figuriamoci essere immobilizzato con una simile gabbia e sottoposto a prelievi etc. Parliamo di “necessarietà”, parliamo di metodo migliore, parliamo di quello che vogliamo, ma di “nessun fastidio” da proprio la sensazione di riprendere lo stesso modo di porsi fazioso di Striscia che si critica nell’articolo, è senza ombra di dubbio che indipendentemente dall’innocuità dell’attrezzatura, quella gabbia serve per applicare una costrizione, e una costrizione provoca contrarietà, rabbia, paura, stress, e il fastidio è solo il minore delle sensazioni.

      Il fastidio provocato da quella gabbia è decisamente minore da quello provocato da una manipolazione diretta. Il fine di quelle immobilizzazioni è eseguire un’iniezione o fare un prelievo di sangue. Nulla di più.

      Perché non concentrare l’articolo, invece di rimandare a leggerlo altrove, sullo spiegare il motivo per cui quei macachi sono li, sulla necessarietà della loro presenza, sulla natura delle sperimentazioni a cui sono sottoposti, perché hanno quegli impianti etc. Fateci capire quanto la deprivazione della loro esistenza ha ragione di essere.

      A breve avrete anche quello 😉

      Dacci tempo. Per fare un lavoro fatto bene ci vuole un po’ di tempo.

      Liked by 1 persona

      • “Il fatto che Stoppa faccia taglia e cuci può essere ovvio per te, ma ti assicuro che non è altrettanto ovvio per gli altri spettatori di Striscia.”

        Non credo meriti cotanta attenzione e analisi, personalmente al vostro posto avrei dato uno spazio marginale al mettere in chiaro questo punto.

        “Personalmente, mi sentirei più sicuro a dormire in camera con Jack lo Squartatore che far vedere degli animali a Stoppa oppure ad un altro animalista munito di telecamera. Devo ricordarti il video diffusa da Bernini? Come detto, il Prof. Caminiti è stato intervistato varie volte: se però vieni quando ti pare corri il rischio, come è capitato, che non sia in sede.”

        Detta così, non può che odorare di “ho qualcosa da nascondere”. Che non significa necessariamente qualcosa di nascosto e o illegale, ma anche qualcosa che è o che si sa, ma che farlo vedere alla gente privato della mia spiegazione e o giustificazione, da il risultato che non voglio.
        Stoppa non è un membro di un movimento di liberazione, ha il solo scopo di fare “scoop” e dar notizia, ergo l’unica preoccupazione che si possa avere in sua presenza, è che vi sia qualcosa da far vedere che sia per spettatori o per la legge contrariante. Quando non ho nulla da nascondere, non ho nulla da nascondere, posso benissimo farlo vedere e dare delle spiegazioni.
        Premettendo che la presenza del Prof. Carminiti a mio avviso era marginale nella questione, fossi stato in chi è stato, convinto delle mie convinzioni, privo di questioni da nascondere, avrei preteso la presenza di uno o più pubblici ufficiali a testimonianza dei fatti, e avrei fatto entrare l’inviato a vedere e filmare la realtà. Diversamente è stato fatto il gioco di Striscia.

        “Il fastidio provocato da quella gabbia è decisamente minore da quello provocato da una manipolazione diretta. Il fine di quelle immobilizzazioni è eseguire un’iniezione o fare un prelievo di sangue. Nulla di più.”

        Questo è quanto ha senso dire, che è diverso da “non crea assolutamente nessun fastidio nell’animale”, frase che fa apparire l’autore un individuo non in grado di appurare le necessità etologiche ed eventuali problemi psicofisici dell’animale.

        “A breve avrete anche quello 😉

        Dacci tempo. Per fare un lavoro fatto bene ci vuole un po’ di tempo.”

        Attendo. Anche se non credo si renda necessaria una conferenza stampa e o una riflessione per spiegare una cosa che già ha una motivazione, se è chiaro a tutti, perchè non dirlo?
        Attendo. In ogni caso, grazie della risposta.

        Mi piace

      • “Il fatto che Stoppa faccia taglia e cuci può essere ovvio per te, ma ti assicuro che non è altrettanto ovvio per gli altri spettatori di Striscia.”

        Non credo meriti cotanta attenzione e analisi, personalmente al vostro posto avrei dato uno spazio marginale al mettere in chiaro questo punto.

        Invece questo è un punto centrale. Abbiamo già visto casi montati sulle frottole. Se lo fai sul giornalino della parrocchia si può lasciare correre, se invece lo fai su un programma seguitissima, in prima serata su un emittente nazionale che si fregia di essere lo specchio dell’onestà la cosa non può correre.

        Detta così, non può che odorare di “ho qualcosa da nascondere”. Che non significa necessariamente qualcosa di nascosto e o illegale, ma anche qualcosa che è o che si sa, ma che farlo vedere alla gente privato della mia spiegazione e o giustificazione, da il risultato che non voglio.
        Stoppa non è un membro di un movimento di liberazione, ha il solo scopo di fare “scoop” e dar notizia, ergo l’unica preoccupazione che si possa avere in sua presenza, è che vi sia qualcosa da far vedere che sia per spettatori o per la legge contrariante. Quando non ho nulla da nascondere, non ho nulla da nascondere, posso benissimo farlo vedere e dare delle spiegazioni.
        Premettendo che la presenza del Prof. Carminiti a mio avviso era marginale nella questione, fossi stato in chi è stato, convinto delle mie convinzioni, privo di questioni da nascondere, avrei preteso la presenza di uno o più pubblici ufficiali a testimonianza dei fatti, e avrei fatto entrare l’inviato a vedere e filmare la realtà. Diversamente è stato fatto il gioco di Striscia.

        Se uno arriva al livello di fare “montaggio creativo” sulla sequenza temporale delle riprese per far passare un concetto di pura propaganda (come nel caso di Stoppa) oppure arriva a fare taglia e cuci sull’audio per far passare l’idea che gli impianti vengano messi senza anestesia (vedi il video dell’On. Bernini), puoi portare qualsiasi testimone che il video sarà manipolato ugualmente. Come detto, a Modena li hanno fatti entrare ed il risultato è stato un video taroccato. A Roma non li hanno fatti entrare e il risultato è COMUNQUE un video taroccato.

        Dovendo scegliere, preferisco la seconda ipotesi. Almeno taroccano le sequenze temporali e le finte citofonate e non storpiano immagini di animali.

        Abbi fiducia che il gioco di Striscia sarebbe stato quello di farli entrare.

        Questo è quanto ha senso dire, che è diverso da “non crea assolutamente nessun fastidio nell’animale”, frase che fa apparire l’autore un individuo non in grado di appurare le necessità etologiche ed eventuali problemi psicofisici dell’animale.

        Senza offesa, ma 30 secondi di contenzione per fare un iniezione non c’entrano nulla con le necessità etologiche e neppure con i problemi psicofisici, a meno che tu non ritenga che tenere fermo un neonato per una radiografia gli causi gravi problemi psicofisici.

        La normativa descrive molto bene cosa viene considerato “fastidio”. In generale qualcosa che sia più doloroso di un’iniezione, eseguita con buona prassi veterinaria. Questo non lo è perché, come detto, dura 30 secondi scarsi.

        Attendo. Anche se non credo si renda necessaria una conferenza stampa e o una riflessione per spiegare una cosa che già ha una motivazione, se è chiaro a tutti, perchè non dirlo?
        Attendo. In ogni caso, grazie della risposta.

        Perché vogliamo fare un lavoro che non sia discutibile. Il servizio di Striscia è andato in onda giovedì sera. Sono passati due giorni. Oggi è domenica, dacci tempo: ti ricordo che non siamo pagati (anche se sarebbe bello).

        Mi piace

    • Beh… uno dei miei due cani (rigorosamente adottati dal canile in eta’ gia’ adulta… manco fossi un animalista!) e’ stato sottoposto a mastectomia: non ha fatto una piega e appena sveglia voleva acchiappare un gatto in un’incubatrice… Il cane di mia suocera pianta un disastro anche solo per farsi lavare. Giusto per dire che l’esperienza personale non e’ mai generalizzabile.

      Poi… lavoro nella comunicazione e produzione televisiva da anni, ho lavorato anche per la TV italiana, e penso che questa disamina del “servizio” di Stoppa sia non solo utile ma necessaria.
      Da addetto al mestiere non mi faccio fregare da ‘sti trucchi di montaggio, ovviamente, ma lo spettatore medio non ha la capacita’ ne’ la competenza (riguardo la produzione televisiva tanto quanto la ricerca scientifica) per analizzare e giudicare imparzialmente quello che vede.

      Infine, non credo che chiunque, in quei laboratori, possa prendere l’iniziativa di far entrare sconosciuti o troupe televisive e mostrare quello su cui si lavora (senza la presenza o quantomeno l’assenso del direttore). E condivido la preoccupazione dei ricercatori dopo quanto successo a seguito della visita dell’onorevole (si… minuscolo) Bernini.

      Diamo tempo a ‘sti ragazzi di farci avere ulteriori info… buon lavoro e grazie!

      Mi piace

      • Tra oggi e domani cerchiamo di pubblicare una prima versione di un video. Continua a seguirci.

        Mi piace

  3. Mattia De Padova

    Complimenti per l’articolo.

    Mi piace

  4. L’ha ribloggato su bUFOle & Co..

    Mi piace

Trackback

  1. Ignoranza abissale o malafede colossale? Ai posteri l’ardua sentenza (prima parte) | Pro-Test Italia
  2. CHI SPECULA SUGLI ANIMALI? (PARTE SECONDA) | ilblogdibarbara
  3. l’Anno della Scimmia | Pro-Test Italia
  4. “Stoppa” la disinformazione. | SIAMO GEEK
  5. Striscia La Notizia e la vivisezione: il caso che fa arrabbiare gli italiani (e gli scienziati) | Ritagli di Scienza
  6. Passo 5: Elementi di Critica – DeusExMaghena

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: