Pro-Test Italia

Rivelato al mondo il topo “parlante”

Gli scienziati della Southern University Colorado Abbey hanno pubblicato una clamorosa ricerca sulla rivista Nature, svelando l’esistenza di un animale transgenico (creato in laboratorio) dalle caratteristiche sorprendenti. L’animale è stato ottenuto per clonazioni successive partendo da un esemplare albino di Rattus norvegicus, cui ad ogni passaggio di clonazione è stato aggiunto (con l’uso di tecnologie avanzatissime disponibili oltreoceano quali l’HLPC) un gene umano; tutti i passaggi sono stati effettuati crescendo l’intero animale in-vitro senza uso di FCS, grazie a nuove tecnologie messe a punto dallo S.T.I.Care-Lab di Denver, avanguardia nelle tecniche di sperimentazione animale che non fanno uso di animali. I geni in questione erano stati selezionati con un modello bioinformatico per essere gli stessi che in Homo sapiens consentono la differenziazione delle corde vocali e dei muscoli deputati a controlllarle.
L’animale, una volta risvegliato dal coma farmacologico in cui era stato mantenuto durante la coltura su petri, ha letteralmente sconvolto i ricercatori dimostrando per la prima volta, in modo inequivocabile, che altre specie sono capaci di pensieri complessi, libero arbitrio e sentimenti. Infatti il roditore (ammesso che sia a questo punto lecito definirlo tale) appena sveglio ha emesso una serie di vocalizzazioni del tutto anomale e che ad un’analisi al computer hanno rivelato una composizione analoga al linguaggio umano. L’animale, si può dire, ha “parlato”; e le analisi in corso hanno già rivelato corrispondenze di significato fra i versi dell’animale e specifiche parole come “cibo”, “caldo”, “sete”, “gabbia” e altre, consentendo un primo autentico “dialogo” fra uomo e animale.

Alla luce di questi nuovi risultati, il direttivo di pro-Test di comune accordo ha deciso di interrompere le proprie attività per esaminare i nuovi dati. Se fossero confermati, urgerebbe una pausa di riflessione sulla sperimentazione animale e una rivisitazione delle posizioni chiave dell’associazione.
Alleghiamo la primissima documentazione audiovisiva del topo che “parla”.

Advertisements

6 commenti

  1. È incredibile cosa sono capaci di fare oggigiorno gli scienziade!

    Mi piace

  2. Dai, potete fare di meglio.

    Mi piace

  3. VoceIdealista

    Bel pesce d’aprile!

    Mi piace

  4. “con l’uso di tecnologie avanzatissime disponibili oltreoceano quali l’HLPC”
    Vi giuro sono morto hahahahahahaha

    Mi piace

  5. Siete dei geni !

    Mi piace

Trackback

  1. Bufale un tanto al chilo ... e grazie per tutto il pesce! - Bufale un tanto al chilo

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: